Pubblicato in: #art

Dopo 35 anni si “disvela” l’opera di Felice

Parte il recupero dell’opera di Felice Pignataro in via fratelli Cervi sotto la guida del ritrattista Gaetano Picillo e degli amici di una volta di Felice


Pennello in mano, saldo. Con attenzione come se fosse un lavoro su commissione colorano accuratamente: ricalcano gli sbiaditi contorni definiti nel 1985 da Felice Pignataro – storico artista del quartiere – sul muro che costeggia una vecchia scuola, che adesso è una delle sedi dell’ASIA.

Ma perché, da dove nasceva l’idea di quest’opera? L’obiettivo era di dare vivacità al grigio spento che tanto stonava all’uscita di scuola dei bambini e che dopo tanti anni si pensava di lasciare così, farlo svanire con i tratti di Felice, lasciarlo nei ricordi. Perché il GRIDAS dopo Felice aveva le idee ben chiare: nessuno di loro avrebbe avuto la sensibilità e le capacità dell’autore originale e quindi nessun più murales.

Ma la scuola in via fratelli Cervi c’è ancora, stavolta di fronte, e gli spazi lasciati vuoti, incurati, negli anni si vanno riempiendo di slogan calcistici e non a caratteri cubitali. Poco a che fare con le chiacchiere e le risate delle medie ed elementari: quest’estate allora la rete Pangea di Scampia si è rimboccata le maniche per “disvelare” il lunghissimo murale che nei tardi pomeriggi estivi sarà messo a nuovo da un gruppo di volontari, che poi proteggeranno il tutto con una vernice trasparente. Alcuni gli stessi del 1985 che affiancarono Felice solo con qualche anno di esperienza (e capello bianco) in più.


Ma in realtà l’obiettivo va ben oltre: il murales sarà parte di un idea di come rivalutare l’intera “via fratelli Cervi”, dove i volontari ella rete Pangea hanno l’obiettivo di coinvolgere scolaresche, associazioni e cittadini con interventi di recupero avendo in mente i creare un “corridoio delle farfalle”, rivalutando il verde della strada e perché no, suggerire ai residenti di farlo anche sul proprio balcone.

Ma non solo da Scampia. Dalla Romagna qualcuno è arrivato a conoscere il nome della via dedicata ai propri conterranei, i sette fratelli Cervi: partigiani della seconda guerra mondiale che hanno perso tutti la vita per la liberazione del paese dei quali in pochi i conoscono la storia e una realtà di Castel Maggiore, dalla provincia di Bologna, darà il suo contributo.

Spicconare, rifare lo sfondo, rimuovere i rami dei rovi che coprivano il muro è stato faticoso. I volontari pensavano di risolvere il tutto in poco tempo ma ci vorrà tutto Agosto e non solo al ritrattista Gaetano Picillo sotto la cui guida, o per meglio dire sotto l’ispirazione delle fotografie originali dei disegni, il gruppo di volontari dovrà prima ridelineare e poi colorare ciò che Felice Pignataro aveva immaginato come un grande libro aperto dove la chimica, lo sport, la letteratura e la fantasia si svelavano davanti agli occhi degli scolari. L’obiettivo è quello di essere più fedeli possibili all’originale, anche se -inevitabilmente – il tratto di Gaetano lascerà la sua impronta.



E mentre si colora e si dipinge tra qualche auto che scorrazza troppo velocemente alle loro spalle, facendoli sussultare di tanto in tanto, qualcun’ altra si ferma: “Quanti ricordi questo murales, quanti anni…che emozione!”. E c’è chi si offre di dare una mano, o quanto meno lasciando la promessa di farlo, correndo indietro con i ricordi nel tempo quando attorno allo storico muralista di Scampia erano decine i ragazzi che nelle giornate estive si davano il cambio affiancando Felice al murale. Era un divertimento, un svago e lo sarà anche questa volta tornare a colorare giraffe, bruchi giganti e faccioni di allegorie carnevalesche di cui Felice era innamorato.



Pagina Facebook della rete “Pangea” di Scampia

Nel mese di Agosto dalle ore 17 spesso li troverete al lavoro sul murale.

Messo il tag:

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...