Pubblicato in: Dal quartiere, Incontri

Viaggio dietro le quinte del Carnevale di quartiere

Tra pittura, cartoni e pennelli prendono forma le idee dei carri che anche quest’anno hanno attraversato le strade della nostra periferia.

La mente ed il cuore del Carnevale a Scampia hanno un punto di partenza che si tocca con mano, la sede dell’associazione “Gruppo RIsveglio Dal Sonno”: il GRIDAS. Si trova esattamente dove il rione cambia fisionomia, dove gli alti palazzoni lasciano pian piano scorrere tra le strade abitazioni di statura ridotta. Un anticipo di ciò che sia il quartiere confinante di Secondigliano, dove le relazioni tra le persone si dissolvono meno facilmente che tra i lunghi e ampi stradoni di Scampia.

Carnevale-GRIDAS-2019-3

Attraversando il cancello della sede dell’associazione si riescono a fare solo pochi passi prima di trovarsi di fronte ad un singolare ostacolo. Uno dei carri è stato sceso nell’atrio dai volontari. Hanno ancora un flebile affanno ma subito si voltano: sanno che c’è ne sono ancora altri da portare giù. Il Carnevale è domani e anche se l’ora di pranzo si avvicina occorre tornare in laboratorio.

Carnevale-GRIDAS-2019-2

Salgo i gradini. Costeggio i murales che colorano tutta la struttura, sono le figure che ispirano lo stile che si rivedrà nei carri e nelle maschere messe in scena anche quest’anno. Attraverso l’entrata e pennelli alla mano i volontari sono alle prese con cartoni, cartoncini e materiali di recupero.

Il tema dell’ecologia è da sempre stato un pilastro dell’evento, a cui ogni anno si affianca un argomento, spesso di protesta, di critica scanzonata ma sempre innestata su un messaggio di pace.

Carnevale-GRIDAS-2019-7

Quello di quest’anno riguarda chi nell’informazione, nei media ma anche tra le persone dei nostri vicinati non sempre la “raccontano giusta”. Parlano a volte troppo, a sproposito anche solo per dire la propria combinandone di tutti i colori.

Carnevale-GRIDAS-2019-6

E cosa potrebbe simboleggiare ciò se non una pulce, quella che è sempre in un orecchio, quella che salta e si intromette in discorsi che non sono i suoi. Una pulce di cartapesta si intende, come l’insetto che da qualche anno a questa parte viene scelto sempre diverso per affiancare la sfilata, nella quale è presente anche” San Ghetto”, il patrono delle periferie e delle promesse fatte ai loro abitanti troppo spesso non mantenute oppure diverse da quello che serve realmente al territorio.

30656618_1074014892737172_4457392923026074068_n

Tutto ciò ci tengono a spiegarlo i lavoranti del laboratorio. Alcuni li conosco e sono di lungo corso. Sono quelli di chi a Scampia portava la cultura quando davvero erano in pochi a farlo, quando il quartiere non era come quello presente. Ma lo fanno ancora, con lo stesso entusiasmo, anche se con qualche anno in più sulle spalle dalla prima edizione dell’ 83.

Ad aiutare ci sono delle persone seguite dal presidio sanitario di Scampia e mentre lavorano c’è qualcuno in più che li osserva e fotografa.

Carnevale-GRIDAS-2019-9

Dall’Olanda è arrivato Hans Wilschut, un fotografo urbano che è passato in laboratorio che osserva e cattura ogni angolo che gli capita ad occhio. Osserva i loro lavori, tra il famoso “televisore a mano”, barattoli di pittura colanti e due grandi altoparlanti che fanno da sottofondo con la musica di Enzo Avitabile.


Qualcuno tornerà a casa, ma la maggior parte rimarrà per tutta la giornata. Il lavoro da portare a termine non è ancora completo. Anche se la passione è tanta, le mani a disposizione sono quelle dei più affezionati al corteo, a cui si è legati con ricordi e l’immagine di chi lo ha ideato, l’artista Felice Pignataro al quale è dedicata la fermata della metropolitana di Scampia.

Carnevale-GRIDAS-2019-4

Non c’è ancora un vero ricambio generazionale nel laboratorio del GRIDAS, sebbene il giorno dopo saranno tanti i ragazzi provenienti da tutta Italia a colorare le strade del quartiere, ma sempre a fianco di chi il Carnevale l’ha visto crescere negli occhi ma soprattutto nel cuore.

Pagina Facebook del GRIDAS

qualche immagine scattata da Hans Wilshut a Scampia

Annunci